Torna a Eventi FPA

Programma dei lavori

Torna alla home

  da 10:00 a 11:30

Cronicità, Value-based Care e Agenda Digitale [ la.07 ]

Sala: F

Il Piano Nazionale Cronicità, affiancato dal PON GOV “Cronicità e ICT”, è chiamato ad avviare cambiamenti sostanziali con una velocità elevata (“Disruptive Health Innovation”), per non farsi sopraffare dalla velocità con cui evolvono i bisogni: invecchiamento della popolazione, trasformazione delle famiglie, spopolamento delle aree remote.

Un approccio di Value-based Care può garantire un'eccellente qualità dell'assistenza, a costi ottimizzati, migliorando allo stesso tempo la salute della popolazione (“triple aim”); a questo si aggiunge l‘opportunità di sviluppo del mercato digitale e dei dispositivi medici.

Le tecnologie possono rivestire un ruolo abilitante in questo scenario, in grado di esaltare il Valore dei modelli di assistenza innovativi e di supportare operatori sanitari e sociali frammentati in molteplici strutture sul territorio che gestiscono cittadini-pazienti “engaged” rispetto al proprio percorso di cura.

Occorre una attività congiunta di co-progettazione tra il settore della salute e il settore delle tecnologie; per progredire sia nell'ambito dell’innovazione dei processi sia nella massiccia promozione del mercato digitale nel settore, le Agende Digitali sulla salute dovrebbero attivare, accanto alle trasformazioni in atto legate alla digitalizzazione di procedure amministrative e processi operativi, un percorso sulla  tecnologia derivato dai piani strategici di cambiamento del sistema sanitario e sociale, basato su un'analisi sistemica dei processi di cura.

Programma dei lavori

Spunti di discussione

Rossi Mori
Angelo Rossi Mori Coordinatore dell’Area “Integrated Care Models” nel Partenariato Europeo di Innovazione sull’Invecchiamento attivo e in salute (EIPonAHA), Action Group B3 “Replicating and tutoring integrated care for chronic diseases” Biografia

Angelo Rossi Mori è un ricercatore sulla eHealth presso l’Istituto Tecnologie Biomediche, Consiglio Nazionale delle Ricerche, a Roma. Le sue ricerche sono incentrate su studi comparativi sui principi di progettazione e la valutazione di impatto delle strategie nazionali e regionali di eHealth. Sta sviluppando metodologie per implementare politiche sanitarie avanzate a livello regionale o nazionale, per una diffusione equilibrata delle tecnologie digitali (eHealth, telemedicina, mHealth, domotica) in tutti i settori della salute. Ha assistito le autorità sanitarie regionali di Sicilia, Campania, Calabria su un approccio sostenibile alla eHealth e telemedicina moderna. Altri temi di ricerca riguardano l’interoperabilità semantica, dataset clinici, EHR. PDTA. 

Chiudi

Torna alla home